il Passo di annibale

1/4

Descrizione:

Negli anni 30 del Novecento l’Ing. Farinati degli Uberti, cutiglianese di antico casato probabilmente discendente dell’ omonima famiglia fiorentina, dette vita ad un ambizioso progetto urbanistico per l’alta valle del Rio delle Pozze con l’intento di trasformarla nel più grande centro sciatorio d’Europa annesso al neonato comune dell’Abetone (1936). Tale progetto non fu mai portato a compimento e quanto fatto subì, poco dopo, una progressiva distruzione. Andremo a vedere alcune delle opere realizzate che, sebbene di grande importanza architettonica, ben si inseriscono in un ambiente di alta quota, caratterizzato da estesi affioramenti d’arenaria sagomati dai ghiaccia dell’ultima glaciazione.La nostra escursione inizia in località Casa Coppi (1357 m): seguendo il sentiero CAI n. 505 raggiungeremo la prima tappa del nostro itinerario, rappresentata dal “Grande Albergo a quota 1700”. Questo tratto di sentiero corre parallelamente al Rio delle Pozze, di cui potremo apprezzare il suo scorrere all’interno di un bel bosco naturale di faggio e abete rosso. Oltrepassato il comprensorio turistico delle Val di Luce ci troveremo di fronte ad un anfiteatro naturale di particolare bellezza, fatto di costoni di roccia arenacea intervallati a faggete di alta quota e brughiere di mirtilli, che attraverseremo sfruttando la strada carrabile del progetto Farinati e, con una serie di tornanti, arriveremo ai piedi dell’Alpe Tre Potenze. Qui, dopo un rapido affaccio sul Lago Nero, ci soffermeremo ad osservare in tutti i sui aspetti il Lago Piatto. Sfruttando l’antico tracciato della Via dei Remi, ancora oggi osservabile, raggiungeremo poi il Passo di Annibale (1798 m) dal quale si apre un bellissimo panorama in direzione del M. Rondinaio, M. Prado e M. Cusna. Raggiunta questa località, così chiamata per aver visto, secondo la leggenda, il passaggio del condottiero Annibale durante la seconda guerra punica, faremo nuova tappa alla Foce del Giovo (1674 m) dove la Via dei Remi s’incrocia con la strada del Duca, che percorreremo fino a tornare al luogo di partenza.

 

Quando

sabato  8 agosto 2022

Ritrovo

ora 7:30  presso ingresso Mercato Ortofrutticolo, lato Viale Guidoni, Firenze (43°47’53,6” N - 11° 13’ 07,0’’ E).

 

Lunghezza, durata e difficoltà

18 Km, 4500 m di dislivello, 7  ore di escursione (soste incluse); il percorso non presenta particolari difficoltà ma è comunque necessario un allenamento alla camminata (Escursionistico). Per maggiori informazioni sul grado di difficoltà si consiglia di consultare la sezione dedicata Le Guide Consigliano.

Cosa portare

Obbligatorio: scarpe da trekking o comunque con suola che aderisce bene al terreno, pranzo ala sacco con adeguata scorta di acqua. Abbigliamento consono per una camminata in ambiente di montagna. Consigliato: abbigliamento a strati, giacca antipioggia.

 

Quota

15,00  € a persona (età superiore a 12 anni). La quota comprende esclusivamente l’assistenza e il coordinamento del gruppo da parte della Guida Ambientale incaricata ai sensi della L.R. 86/2016 e s.m.i..

Guida

Marco 3382802939 

Altre Info

I cani sono ben accetti se tenuti al guinzaglio. Per prenotarsi all’escursione inviare una mail di partecipazione trekkeggiare@gmail.com (non sono accettate altre forme d'iscrizione). Il termine ultimo per l’iscrizione è fissato alle ore 20,00 di giovedi 4 agosto. L’escursione potrà essere annullata in caso di maltempo o per altre cause che possono compromettere la sicurezza del gruppo. Per ricevere altre informazioni in merito chiamare direttamente le Guide.