la traversata del lago di bilancino

1/3

Attraversare una buona parte del lago artificiale di Bilancino con un gommone a remi spinto dalla forza delle sole braccia rappresenta un’opportunità di sport e di divertimento unica ma anche  l’occasione per ripercorre la storia di un’area nella quale sono documentate testimonianze uniche e importati a livello regionale.  L’area su cui ci muoveremo, il lago con le sue sponde, fu in tempi geologici un antico lago naturale circondato da boschi ricchi di fauna prima che questo divenisse un sistema di valli fluviali rimasto tale sin al sorgere della grande diga. Di questa lunga storia, durata circa 2 milioni di anni, ci restano testimonianze geologiche in banchi di lignite ricche di vertebrati ma anche archeologiche in utensili litici dal valore unico, infine storiche che ci raccontano come Ferdinando I , Granduca di Toscana, amasse trascorre il suo tempo di svago presso la Villa di Cafaggiolo a cacciare e pescare sulle rive del Tavaiano di cui resta testimonianza in uno dei principali rami del lago di Bilancino.

 

QUANDO  Domenica 3 ottobre 2021.

 

RITROVO Ritrovo: ora 9,00  presso Osai di Gabbianello , strada provinciale SP. 39, barberino di Mugello (FI).

LUNGHEZZA, DURATA & DIFFICOLTà 

Come accennato la nostra proposta d'escursione, si compone di due parti: una iniziale di camminata in zona collinare  seguita dalla navigazione del lago di Bilancino  per mezzo di gommoni multipli forniti dall’ASD Marina di Candeli.

Trekking: 9 Km con dislivello contenuto di 110 m, 4,0 ore di camminata (soste incluse); il percorso presenta difficoltà di tipo normale legate a un fondo sconnesso su sentieri non tracciati (classificazione CAI: Escursionistico (E). Per maggiori informazioni sul grado di difficoltà si consiglia di consultare la sezione dedicata Le Guide Consigliano.

Rafting: 3 Km  di  navigazione in acqua ferma, 1,5 ore (soste incluse). E’ comunque richiesta confidenza con l’acqua e capacità di nuotare.

COSA PORTARE 

Per la camminata è obbligatoria la dotazione seguente: scarpe con suola scolpita anche basse, pranzo al sacco con adeguata scorta di acqua. E’ richiesto inoltre un cambio abbigliamento che prevede:  scarpe basse da ginnastica o scarpe da scoglio, costume, pantaloncini corti, asciugamano, maglietta o giacca sintetica per proteggersi da freddo. La strumentazione tecnica è fornita dall’organizzazione (salvagente e pagaie).

 

QUOTA

Per trekking&rafting

30,00 € a persona (età superiore a 12 anni). La quota comprende organizzazione, assistenza e coordinamento del gruppo da parte della Guida Ambientale incaricata ai sensi della L.R. 86/2016 e s.m.i.. e della guida fluviale del circolo ASD Marina di Candeli che fornirà tutto il materiale necessario alla navigazione fluviale (imbarcazione, pagaie …). A  carico dei partecipanti il compito di procurarsi scarpe bagnabili e maglietta sintetica per proteggersi dal freddo.

GUIDA e responsabili della conduzione 

Per trekking: Marco (3382802939).

Per rafting: Giacomo (3394608888) e Marco (3389136795)

 

ALTRE INFO

I nostri amici cani, in quest'occasione, non possono accompagnarci per le difficoltà connesse alla navigazione. Per prenotarsi all’escursione inviare una mail di partecipazione a trekkeggiare@gmail.com (non sono accettate altre forme d'iscrizione). Il termine ultimo per l’iscrizione è fissato alle ore 20,00 di venerdì 1 ottobre 2021. L’escursione potrà essere annullata in caso di maltempo o per altre cause che possono compromettere la sicurezza del gruppo a terra e in acqua. Per ricevere altre informazioni in merito chiamare direttamente le Guide.

Note

1) La discesa fluviale max. per 15 persone adulte.

2) Obbligatorio sapere nuotare.

3) Non avere impedimenti fisici.

4) Utilizzare la mascherina anti COVID per chi salirà sul gommone.

5) Avere un cambio asciutto completo allo sbarco, all'imbarco possiamo raccogliere il cambio vestiario.

6) Durante la discesa portarsi abbigliamento antivento/impermeabile, scarpe con suola di gomma.

7) Materiale elettronico (cellulari, macchine fotografiche) contenute in sacche stagne.