• Facebook Social Icon

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com

Livelli

di difficoltà

 COME SCEGLIERE L’ESCURSIONE ADATTA 

 Prima di scegliere l’escursione adatta a ciascuno, occorre valutare la propria condizione psico-fisica e l’allenamento. Camminare in sicurezza vuol dire anche conoscere i propri limiti e così trascorrere una giornata piacevole per sé e per gli altri.

 Per poter valutare ciascuna escursione e scegliere quella adatta, IL C.A.I. HA ELABORATO UNA SCALA DELLE DIFFICOLTà CHE risulta ASSAI UTILE NELLA SCELTA DELL'ESCURSIONE e che tiene conto dell'impegno richiesto dal momento che nella valutazione della difficoltà la sola lunghezza del percorso non basta. NOI DI TREKKEGGIARE, essendo guide ambientali, facciamo riferimento ai primi tre livelli di difficoltà, in quanto laddove sia  richiesta un'attrezzatura, entriamo nella sfera di competenza della guida alpina. 

La scala tiene conto di tre fondamentali ed oggettivi parametri: il dislivello, il modo in cui è segnalato il sentiero e la distanza.

T - Turistica: facile, poco impegnativa, alla portata di tutti, grandi e piccini in buona salute.  Lunghezza del percorso massimo 10 km, con dislivello inferiore a 500 metri. I sentieri sono del tutto accessibili e ben tracciati.  Richiede una normale preparazione fisica alla camminata.

 E- EscursionisticaMediamente impegnativa, oltre alla buona salute, si richiede un allenamento alla camminata (la guida si riserva di specificare l’età minima dei bambini). La lunghezza del percorso può superare i 10 km ed il dislivello varia da 500 a 1000 metri. Il percorso si svolge su sentieri tracciati ma che possono presentare alcune difficoltà (fondo scivoloso, sassoso). Necessita di calzature ed equipaggiamento adeguato.

EE - Escursione per Esperti: difficile, impegnativa, richiede un buon allenamento e sicurezza nel superare tratti di sentiero anche esposto. E' un itinerario che per la lunghezza ed il tipo di terreno implica buona capacità di approccio ai vari tipi di fondo perché si snoda su sentieri o tracce su terreni difficili perché sconnessi, scivolosi, franosi. raggiunge di norma anche quote elevate. il dislivello da superare è superiore ai 1000 metri.